Boiani Maurizio

26 marzo 2011

Incisore (acquaforte ed ex libris; abita a San Pietro in Casale – BO) e pittore, da circa un decennio si dedica alla calcografia ed è presente in alcuni volumi del “Repertorio degli Incisori Italiani nel Gabinetto Stampe Antiche e Moderne” di Bagnacavallo (RA) e fa parte dell’Associazione Nazionale Incisori Italiani di Vigonza PD).
Boiani si lascia andare col bulino sulla lastra metallica e traccia e anima i luoghi della sua terra come erano e scopre un mondo di ricordi. I casolari, le ville, i rustici, gli alberi, le stagioni, i tramonti, la quiete tra la folta vegetazione, il brulichio soleggiato tra i rami…in una simultaneità di ambiente che è melodia e sinfonia. Penso siano le sue  confidenze espresse in linee, in tratti, in contorni, in profili, in mobilità di luci, in effetti di sfumature e di mezzi-toni, in morbide volumetrie che la trama lineare coordina nel ritmo ondulato di un leggero dinamismo.
La tradizionale concezione delle forme e della prospettiva scopre le antiche leggi che legano le nuove forme in un infinito plastico di piani atmosferici che intersecano la composizione, quale documento naturalistico-storico-ambientale, nel respiro della grande poesia. Lo spazio della lastra diviene il palcoscenico di parvenze di sottile incantamento.

Ginepro della Gallura