Benvenuti Alberto

31 gennaio 1999

Le incisioni esposte si qualificano nella personalizzazione d’una sentita necessità di sperimentazione di “tecniche nuove ibride’’ secondo la definizione di Poerio Scoglio “comunque rispondenti ad una precisa esigenza estetica definita....come continua messa in discussione del già acquisito.....’’.
L’ambiente e l’atmosfera sono realizzati attraverso macchie e trame di segni, tagli compositivi geometrizzanti, mossi e vibrati, accordati alla contrapposizione delle masse di sfondo e di completamento.
La luce accentua l’aspetto plastico e la concatenazione di tratti e spazi che scandiscono la prospettiva.
La forza costruttiva, a volte, assume vitalità espressionistica, a causa delle luminosità contrastate da zone d’ombra e da caratterizzazioni dovute alla diversità di morsura. Non mancano suggestive trasparenze per trapuntare il rigore formale suggellando la visione nell’efficacia volumetrica scandita dai chiaroscuri e dai colori. Alcune impostazioni tecniche diventano risoluzioni espressive pervase di dinamismi e di trapassi tonali.
La tipologia delle figure è inedita, come lo sono i primi piani.

 

15 aprile 2000

Le incisioni esposte si qualificano nella personalizzazione d'una sentita necessità di sperimentazione di "tecniche nuove ibride'' secondo la definizione di Poerio Scoglio "comunque rispondenti ad una precisa esigenza estetica definita....come continua messa in discussione del già acquisito.....''.
L'ambiente e l'atmosfera sono realizzati attraverso macchie e trame di segni, tagli compositivi geometrizzanti, mossi e vibrati, accordati alla contrapposizione delle masse di sfondo e di completamento.
La luce accentua l'aspetto plastico e la concatenazione di tratti e spazi che scandiscono la prospettiva.
La forza costruttiva, a volte, assume vitalità espressionistica, a causa delle luminosità contrastate da zone d'ombra e da caratterizzazioni dovute alla diversità di morsura. Non mancano suggestive trasparenze per trapuntare il rigore formale suggellando la visione nell'efficacia volumetrica scandita dai chiaroscuri e dai colori. Alcune impostazioni tecniche diventano risoluzioni espressive pervase di dinamismi e di trapassi tonali.
La tipologia delle figure è inedita, come lo sono i primi piani.